Visita Dietologica del Dott. Pavesio

DIETISTA A TORINO

La visita consiste nell’inquadramento della persona (raccolta dei dati personali e anamnestici, esami del sangue), nell’esecuzione delle misurazioni antropometriche (peso, altezza e circonferenze), nella valutazione della composizione corporea (plicometria, bioimpedenziometria o adipometria con ecografo), delle abitudini alimentari e dello stile di vita.

Durante la visita decideremo assieme, sulla base di ciò che emerge dall’anamnesi (e, in caso di patologie, sulla base dell’opinione del medico e delle necessità terapeutiche) e delle necessità personali, un piano di intervento adeguato, ponendo degli obiettivi verosimili e raggiungibili.

Prenota una visita

Regole per una corretta esecuzione della BIA

Durante la visita eseguiremo un test bioimpedenziometrico, che prevede l’applicazione di 4 elettrodi. Per una corretta esecuzione di tale test e per favorire la riproducibilità del risultato, occorre seguire alcune semplici istruzioni:
  • Indossare calzini e non collant
  • Non applicare creme su mani e piedi
  • Non mangiare e bere nelle 2-3 ore precedenti il test
  • Non assumere alcol nelle 24 ore precedenti il test
  • Non eseguire esercizio fisico nelle 12 ore precedenti il test
  • Urinare almeno 30 minuti prima del test

Materiale/Documentazione necessaria per effettuare la visita

Richiesta del medico di base (per diete grammate/terapeutiche)

Occorre una richiesta in carta semplice, recante timbro e firma del medico. Deve indicare le eventuali patologie del paziente e la richiesta della dieta, con la motivazione. Ad esempio:

Si richiede visita dietistica per il signor Mario Rossi e la stesura di una dieta ipocalorica per favorire un calo ponderale.

“Si richiede la stesura di una dieta per il controllo glicemico al signor Giovanni Verdi, affetto da diabete mellito di tipo 2.”

Tenere un Diario Alimentare (opzionale)

Per facilitare la raccolta dei dati anamnestici, può essere utile compilare un piccolo diario alimentare nei 3 giorni precedenti la visita (devono essere giorni “medi”, escludendo quelli in cui normalmente si fanno sgarri).

Il diario consiste nell’indicare tutto ciò che si mangia e si beve durante la giornata, aggiungendo indicazioni, anche approssimative, sulle quantità.

Esistono molte app per smartphone, anche gratuite, che possono essere utilizzate per tenere un diario alimentare aggiornato.

Scopri il Professionista

Altri servizi di Foniatria

© 2019 - Clinica Motus

P.IVA – 11654180014