L’orecchio e il complesso neuro-vascolare

L’auricoloterapia si presenta come una attualizzazione clinica dell’antica sapienza propria della Medicina Tradizionale Cinese, ma allo stesso tempo se ne discosta considerevolmente determinando un rivoluzionario balzo in avanti, supportato dalle attuali moderne conoscenze anatomiche e neurofisiologiche. Storicamente l’auricoloterapia si fonda sulle geniali intuizioni e sperimentazioni condotte, intorno agli anni ‘50, dal medico francese Paul Nogier. Egli individuò nell’orecchio umano una sorta di immagine di neonato con il capo rivolto verso il basso, giungendo a mettere  in relazione ogni micro-area auricolare a quella, macroscopica e corrispondente del corpo umano.

I punti dell’orecchio, non devono essere intesi in senso strettamente geometrico, ma si identificano in un preciso spazio topologico, e più precisamente, in un ben determinato spazio funzionale.

La loro posizione occupa un’area tridimensionale che è definita complesso neuro-vascolare.

I siti auricolari sono connessi tra di loro da una rete di circuiti, e pur mantenendo sempre invariata la loro posizione spaziale, subiscono modificazioni di forma e volume in relazione ai fini equilibri locali e generali dell’organismo, soprattutto in presenza di patologie.

I territori di rappresentazione dei punti rispondono a definite proiezioni somatotopiche e sono situati in aree associate allo sviluppo embrionale, con intime relazioni funzionali, significati semeiotici e psicologici.

L’auricoloterapia dunque, non si considera una terapia alternativa come l’agopuntura, ma una medicina funzionale, basata su una stringente diagnostica ed una mirata terapia neurofisiologica che esalta le potenzialità e le abilità di un medico nel conoscere e capire, secondo i più moderni canoni scientifici di cui le neuroscienze sono gli interpreti principali, le cause e le origini della patologia.

Agendo su uno o più punti specifici, degli oltre 190  riconosciuti sul padiglione auricolare, si può stimolare il cervello a rilasciare neurotrasmettitori  in grado di migliorare la sensazione di benessere, favorire l’autoguarigione, ristabilendo la migliore omeostasi.

Scopri il Professionista

Prenota una visita

Telefono
+39 3911740712

Lo Studio
Via Palmieri 50, Torino

* dati obbligatori

Altri servizi di Foniatria

Contattaci

Ti risponderemo il prima possibile! Lo Staff di Clinica Motus